Qualcosa di interessante, dal web della settimana

Comincio da oggi a fare una specie di rassegna stampa una volta alla settimana, cercando di essere costante. Elenco un po’ gli articoli che ho letto e che ho trovato più importanti e più interessanti per capire qualcosa del mondo che ci sta attorno, giusto per prenderci meglio le misure.

1. La percentuale più alta di profughi che arrivano in Italia vengono dall’Eritrea, un paese dove il presidente Isaias Afewerki è un dittatore da più di vent’anni, in cui l’Italia è presente a vario modo, oltre ad avere un diretto passato coloniale. Adam Tylor del Washington Post ha messo insieme un po’ di cose sul paese, tradotte dal Post.

2. Luca Sofri propone una risposta a tutti quelli che, quando si parla di immigrati, domandano: Perchè non te li prendi a casa tu?, violando diverse regole dell’argomentazione.

3. Non è un articolo, ma una efficace sintesi dell’inchiesta su Mafia Capitale, a cura di Luca D’Ammando su Cinquantamila. Secondo Roberto Saviano l’inchiesta sarebbe solo all’inizio, ed è potenzialmente una nuova tangentopoli, essendo che le inchieste devono ancora arrivare all’Edilizia romana e alla Sanità.

4. Francesco Costa sul suo blog ha cominciato l’avvicinamento alle elezioni politiche americane del prossimo anno. Tutti contro Hillary Clinton, che è il candidato forte.

5. Roberto Saviano spiega le gang sudamericane, mettendo un po’ ordine sulla confusione che si è letta in questi giorni dopo che un capotreno è stato aggredito alla stazione Villapizzone, a Milano.

6. Giovanni Raboni e Marcel Proust. Per tutti quelli che amano la Recherche (i Meridiani Mondadori hanno la traduzione proprio di Raboni), Matteo Moca scrive sui saggi che Raboni ha dedicato al libro di Proust.

7. Le fotografie del IPPA Awards, cioè il contest di fotografie scattate con l’iPhone. I vincitori.

(Per chi ha voglia di leggere qualcosa in inglese)

8. L’analisi su The Atlantic di cosa resta del movimento Occupy Wall Street, di cui non si parla più, ma che secondo Michael Levitin ha ottenuto importanti successi sociali.

9. In un mondo in cui il cartaceo è in crisi (dall’editoria ai giornali), c’è un mondo di carta che non solo tiene molto bene, ma anzi aumenta i ricavi. Per tendenze un po’ hipster o perchè è più funzionale. Il New Yorker racconta questo aspetto del mondo Moleskine, che è anche una bella storia di imprenditoria italiana.

10. L’Interpol aveva un contratto di 20 milioni di dollari con la FIFA. Il reportage di Politico.

Annunci

3 pensieri su “Qualcosa di interessante, dal web della settimana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...